COWORKING

L’economia civile secondo l’approccio dell’economista italiano del 700 Antonio Genovesi dagli studi di Stefano Zamagni e Luigino Bruni introduce modelli di lavoro cooperativi come necessari e fondanti uno sviluppo sostenibile.

La crisi dimostra il fallimento dei modelli economici che hanno dominato negli ultimi decenni e prova che è ormai necessario riscrivere i manuali di economia. C’è un contesto nuovo ed è il modello dell’economia civile di mercato ciò a cui dobbiamo guardare».

L’economista Stefano Zamagni è stato tra i primi in Italia a riscoprire il valore e la modernità di quella che nel ’700 Antonio Genovesi battezzava col nome di "economia civile", attualizzando l’idea che l’homo oeconomicus si debba nutrire anche di relazioni, motivazioni, fiducia, e che l’attività economica abbia bisogno di virtù civili, di tendere al bene comune più che alla ricerca di soddisfazioni individuali.

Corsi e Formazione per migliorare